2011 – 2012

2011

Viene presentato il documentario di Giorgio Verdelli e Graziano Uliani “Le Strade Dell’Anima” con la voce narrante di Zucchero. Il documentario è stato girato a Memphis e vede protagonisti leggende della musica come Solomon Burke, Isaac Hayes, Percy Sledge e Michael McDonald

Ospite allo “Le Show Johnny” di Johnny Hallyday canta con il rocker francese Blue Suede Shoes

Ospite del programma francese Chabada canta con Yannich Noah “Diavolo In Me”

Parte da Zurigo il Chocabeck World Tour la band che lo accompagna è formata da: Polo Jones (basso), David Sancious (tastiere e chitarra), Kat Dyson (chitarra e cori), Mario Schilirò (chitarra), Adriano Molinari (batteria), James Thompson (sax), Beppe Caruso (trombone), Massimo Greco (tromba), Luca Campioni (violino), Simone Rossetti Bazzaro (viola), Enrico Guerzoni (violoncello)

Viene pubblicata dalla Decca la versione inglese del disco “Chocabeck” che si intitola “ZUCCHERO WHO?”

Dopo le date nelle più prestigiose città europee il tour sbarca in Italia per cinque concerti sold-out all’arena di Verona

Il Chocabeck World Tour fa tappa nei maggiori festival europei per poi approdare negli stadi italiani. Nella data di Roma sono ospiti: Fiorella Mannoia, Claudio Baglioni e Pino Daniele

Viene pubblicata dalla Decca la versione americana del disco “CHOCABECK”

Dopo una breve pausa il Chocabeck World Tour riparte da Varsavia. In occasione del concerto viene inaugurato uno spazio dedicato a Zucchero nell’Hard Rock Cafè della capitale polacca. La band che accompagna Zucchero è composta da: Polo Jones (basso), Nicola Peruch (tastiere), Kat Dyson (chitarra e cori), Mario Schilirò (chitarra), Adriano Molinari (batteria), James Thompson (sax), Beppe Caruso (trombone), Massimo Greco (tromba), Luca Campioni (violino), Simone Rossetti Bazzaro (viola), Enrico Guerzoni (violoncello)

Zucchero festeggia all’Arena di Verona il proprio compleanno con due serate sold-out

Parte il tour negli Stati Uniti in cui la band viene ridimensionata con l’esclusione della sezione fiati. Durante questo tour Zucchero si esibisce per primo e unico artista italiano nel prestigiosa cornice del Rock and Roll Hall of Fame and Museum di Cleveland

Viene pubblicato in Francia il singolo cantato con Patrick Fiori “L’Echo Des Dimanches” versione francese del brano “Il Suono Della Domenica”

Riparte da Milano il tour nei maggiori palasport italiani per poi spostarsi nuovamente in europa. La band che accompagna Zucchero in questa ultima parte del tour è formata da: Polo Jones (basso), Nicola Peruch (tastiere), Kat Dyson (chitarra e cori), Mario Schilirò (chitarra), Adriano Molinari (batteria), James Thompson (sax), Beppe Caruso (trombone), Massimo Greco (tromba), Luca Campioni (violino), Simone Rossetti Bazzaro (viola), Enrico Guerzoni (violoncello)

Viene pubblicata da Mondadori il primo romanzo autobiografico di Zucchero: “IL SUONO DELLA DOMENICA – IL ROMANZO DELLA MIA VITA” in occasione di questa pubblicazione Zucchero incontra i fan in alcune librerie italiane per presentare il libro e per firmare autografi

Viene pubblicato il “CHOCABECK DELUXE EDITION” in cui è incluso il cd italiano, quello inglese, il dvd con i video di tutte le canzoni del disco sia in italiano che in iglese, un poster e cinque stampe. Viene pubblicato anche il “CHOCABECK DELUXE CHRISTMAS EDITION” in cui oltre ai contenuti della deluxe è inclusa la versione in vinile del disco

Al concerto di Parigi è ospite Patrick Fiori che canta “L’Echo Des Dimanches” con Zucchero

Dopo aver portato il Chocabeck World Tour in Europa, Stati Uniti e Canada Zucchero chiude il tour del 2011 regalando ai propri compaesani tre concerti speciali al Teatro Valli di Reggio Emilia intitolati “Il Suono Della Domenica”. Dopo la prevendita esclusiva dedicata agli iscritti al fanclub i biglietti vengono messi in vendita ed esauriti in meno di 24 ore

In occasione della conferenza stampa per “Il Suono Della Domenica” Zucchero ha ricevuto dall’onorevole Otello Montanari e dal sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio una copia del Primo Tricolore

Ospiti per il secondo concerto “Il Suono Della Domenica” Eddie Floyd, Irene Fornaciari e l’Howard Gospel Choir di 40 elementi. Il concerto viene trasmesso in diretta da Rai2

2012

Viene invitato da Giorgio Panariello alla show benefico “Se Stasera Siamo Qui”, la serata si svolge sul palco di CarraraFiere a Marina di Carrara e l’incasso è devoluto alla città di Aulla, devastata dall’alluvione dei mesi scorsi. Salito sul palco a sorpresa mentre Irene Fornaciari cantava “Il Mondo Piange”, ha cantato la parte originariamente eseguita da Danilo Sacco dei Nomadi. Successivamente ha cantato “Il suono della domenica” e “Diamante”

Ospite durante il programma televisivo che celebra la carriera di Ivano Fossati “La musica che gira intorno” canta con il cantautore genovese il brano “L’amore fa”. Per il gran finale canta con Ivano Fossati e Fiorella Mannoia “La musica che gira intorno”

Riparte il tour di Chocabeck con destinazione Sud America ed Est Europa. La band che accompagna Zucchero in questa parte del tour è formata da: Polo Jones (basso), Nicola Peruch (tastiere), Kat Dyson (chitarra e cori), Mario Schilirò (chitarra), Adriano Molinari (batteria), Luca Campioni (violino), Simone Rossetti Bazzaro (viola), Enrico Guerzoni (violoncello)

Termina il tour in Sud America, ospiti a sorpresa durante la data di Buenos Aires: Fito Paez e Walter Giardino dei Rata Blanca

Sempre con la band che lo ha accompagnato in Sud America porta il Chocabeck tour nell’Est Europa e nei Balcani

Presso il Teatro Asioli di Correggio ritira il premio “Pavarotti d’oro” assegnatogli dal Comune, dalla Proloco e dal grande amico di Luciano Pavarotti, Franco “Panocia” Casarini per il legame che univa Sugar e Pavarotti. Durante la premiazione ha cantato: “Ave Maria No Morro”, “Va, Pensiero”, “You Are So Beautiful” e “Il Suono Della Domenica”

Partecipa al concerto di beneficenza a favore dei popoli terremotati dell’Emilia che si svolge allo Stadio Dall’Ara, cantando “Il suono della domenica” e “X colpa di chi?”. La band che lo accompagna è composta da: Nicola Peruch (tastiere), Mario Schilirò (chitarra), Adriano Molinari (batteria), Roberto Gallinelli (basso), James Thompson (sax), Beppe Caruso (trombone), Massimo Greco (tromba), Luca Campioni (violino), Simone Rossetti Bazzaro (viola), Enrico Guerzoni (violoncello) e Sara Grimaldi (cori)

Presso la sede del Comune di Carrara ritira il Premio Lunezia nel Mondo 2012 per il Chocabeck World Tour

Partecipa al Baalbek International Festival in Libano, il più antico e prestigioso festival del Medio Oriente, la band è composta da: Polo Jones (basso), Nicola Peruch (tastiere), Mario Schilirò (chitarra), Adriano Molinari (batteria), Luca Campioni (violino), Simone Rossetti Bazzaro (viola), Enrico Guerzoni (violoncello) e Irene Fornaciari (cori)

Presenta il libro “Il suono della domenica” e partecipa alla cerimonia di premiazione del 60° Premio Bancarella

Riceve a Barolo durante il Collisioni 2012 il “Premio Giovani” per il suo “Il suono della domenica”

Ospite anche quest’anno all’International Ischia Global Festival, consegna al leggendario produttore Clive Davis il premio “Ischia Legend Award”. Il giorno successivo Zucchero viene premiato con il “Golden Music Award – album dell’anno” da Sting e Trudie Styler

Partita della Lunisiana Soul, la squadra di calcio formata da Zucchero e vari amici, che vince 6-5 contro la nazionale Magistrati Italiani. L’incasso è stato dato in beneficenza a tre associazioni umanitare

Partecipa all’evento “Luciano’s Friends – The talent goes on” il concerto tribute in memoria di Luciano Pavarotti organizzato presso il teatro comunale di Modena. Accompagnato dall’Orchestra Filarmonica Italiana diretta dal maestro Fabrizio Maria Carminati canta “Miserere”, “God Bless The Child” e “Dune Mosse” con Jeff Beck alla chitarra

Apre il grande evento Italia Loves Emilia che si svolge al Campovolo di Reggio Emilia: il megaconcerto organizzato per raccogliere fondi destinati alle popolazioni terremotate dell’Emilia Romagna. Accompagnato dalla band composta da: Nicola Peruch (tastiere), Mario Schilirò (chitarra), Adriano Molinari (batteria), Roberto Gallinelli (basso), James Thompson (sax), Beppe Caruso (trombone), Massimo Greco (tromba), Luca Campioni (violino), Simone Rossetti Bazzaro (viola), Enrico Guerzoni (violoncello), Massimo Marcolini (chitarra), Stefania Orrico e Sara Grimaldi (cori). Durante la sua esibizione canta: “Un Soffio Caldo”, “Baila (Sexy Thing)”, “Chocabeck”, e “Madre Dolcissima” con ospiti speciali Jeff Beck alla chitarra ed Elisa e Fiorella Mannoia alla voce, successivamente canta con Ligabue “Non E’ Tempo Per Noi” e nel finale con tutti gli ospiti della serata il brano “A Muso Duro”

Viene pubblicato in tripla versione: italiana, spagnola ed internazionale il nuovo disco “LA SESION CUBANA” che contiene cinque cover, due inediti e sei successi completamente riarrangiati. Il disco registrato a Cuba è prodotto da Zucchero e Don Was ed è suonato con una band formata dai più importanti musicisti Cubani: Zucchero, Pucho Lopez, Elmer Ferrer, Michael Fernandez, Horacio “El Negro” Hernàndez, José Luìs Quintana (Changuito), Joaquìn Nuñez Hidalgo, Peter-John Vettese, Blake Mills, Antonio Leal Rodriguez, Roberto Molote, Roberto Garcìa, Fabrizio Bosso, Carlos Manuel Millares, Jorge Reyes, Sexto Sentido (Maria Karla Vices, Yudelkis Lafuente, Arlety Valdes, Susana Hernandez Lopez, Ariel Monterecy Loynaz), Rogelio Ernesto Batell Coto (El Gato), Org De Cuerdas dir. Josè Cautoscto, Monica Betancourt, a cui si sono aggiunti: Susana Hernandez Lopez, Bebe, Djavan. I brani sono scritti da: Zucchero, Tellez, Zarate, Garcia Jr., Robyx, La Fave, Diaz, Fernandez, Seeger, Orbon, Angulo, Brown, Moss, Warren, Panell, Martins

Per promuovere il concerto a L’Havana la tv Cubana dedica a Zucchero uno speciale intitolato “Zucchero En La Habana” durante lo spettacolo suona: “Baila (Sexy Thing)”, “Cuba Libre”, “Guantanamera (Guajira)”, “Everybody’s Got To Learn Sometime”, “Così Celeste”, “Nena”

Presso il Pabellon di Cuba a L’Havana Zucchero propone un’anteprima in acustico del suo concerto canta: “Everybody’s Got To Learn Sometime”, “Baila (Sexy Thing)”, “Senza Una Donna”, “Diamante”. Dopo l’esibizione il ministro della cultura cubana consegna a Zucchero un diploma per il suo contributo alla cultura nazionale cubana

Ospite a sorpresa al concerto di Fito Paez al Teatro Karl Marx a La Habana canta con l’artista argentino “Senza Una Donna”

Con un mega-concerto presso il parco dell’Istituto Superiore delle Arti a cui assistono 80000 persone organizzato in collaborazione con il Ministero della Cultura, l’Istituto Cubano della Musica, l’Università delle Arti e l’ambasciata italiana a L’Avana presenta il nuovo disco “La Sesión Cubana”. La band che lo accompagna per l’occasione è composta da: Guillermo Fragoso (dir. Orchestra), Polo Jones (basso), Kat Dyson (chitarre e cori), Mario Schilirò (chitarre), Adriano Molinari (batteria), Nicola Peruch (tastiere), James Thompson (sax), Elmer Ferrer (chitarre), Joaquin Nunez Hidalgo (percussioni), Horatio Hernandez El Negro (batteria e percussioni), Maykel Leoner Perna Fernandez (piano), Josmil Monzon Diaz, Lazaro Amaury Oviedo Dilout (trombe), Maykel Corrales Rojas (trombone), Maria Julia Valle Fernandez, Dorian Arraiza Leon, Dyalis de Tegla Machado Migueles (cori), Jorgue Luis Nunez Palacio, Jose Pablo Reyes Marrero, Julio Guerra Acosta (percussioni), Karel Escalona (timbales), Havana Strings Quartet (archi)

Viene pubblicato il cofanetto “Italia Loves Emilia”, il quadruplo cd e doppio dvd con la registrazione integrale del concerto al Campovolo

Per il mercato natalizio viene pubblicata la versione deluxe del nuovo disco “LA SESION CUBANA”. Il cofanetto, realizzato in una spendida scatola di legno che richiama le antiche scatole di sigari Cubani contiene: il disco in vinile 180gr ad alta qualità, il cd con l’intero album, il cd con le sette versioni inglesi e spagnole pubblicate solo nelle versioni internazionali del disco, il dvd con sei videoclip inediti, un poster gigante del concerto di Zucchero a L’Havana, quattro stampe inedite e un pennetta usb a forma di sigaro.


Copyright Zucchero & Fornaciari Music Srl 2016 - Tutti i diritti riservati

UNIVERSAL MUSIC ITALIA s.r.l. Via Benigno Crespi, 19 - 20159 Milano P.IVA IT03802730154

Powered by imSocial