1987 – 1988

1987

Viene messo in vendita il 33 giri BLUE’S; la band è formata da: Zucchero, Corrado Rustici (chitarra), David Sancious (tastiere), Giorgio Perry (batteria) e Polo Jones (basso), come musicisti sono presenti: Eric Daniel, Rosario Jermano, Aida, Simona Pirone, Arthur Miles, James Thompson e Il coro delle voci maschili della chiesa avventista del settimo giorno; come special guest vengono presentati: Andrew Love, Wayne Jackson (i Memphis Horns) e Clarence Clemmons; i vari autori sono: Zucchero, Paoli, Figliè, Jones, Poggiani e Mammoliti.

Parte il BLUE’S tour, la band che lo accompagna è formata da: Beppe Martini (chitarra), Gepy Frattali (basso), Luciano Luisi (tastiere), Jody Lindscott (percussioni), Michele Leonardi (batteria), Eric Daniel, Mike Applebaum e James Thompson (fiati) e Lisa Hunt (cori).

Fa tre concerti con il suo grande idolo Joe Cocker, i due cantano insieme una strepitosa versione del brano “With a little help from my friend”.

Viene pubblicato il mix CON LE MANI/NON TI SOPPORTO PIU’.

Nei negozi si può trovare il 45 giri SENZA UNA DONNA/NON TI SOPPORTO PIU’ con, in omaggio, un poster dell’artista .

Partecipa e vince il “Festivalbar” con l’album BLUE’S.

Al Palaeur di Roma per la chiusura del tour suonano nella sezione fiati i Memphis Horns; altri ospiti durante il tour sono stati: Corrado Rustici, Polo Jones, George Perry, Joe Cocker e Gino Paoli.

Viene messa in vendita la videocassetta ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI, una raccolta di video e un’intervista inedita di Kay.

Ospite ad una trasmissione televisiva esegue con Solomon Burke “Come il sole all’improvviso”.

Esce il long playing BLUE’S in versione natalizia con, in copertina, dei babbi Natale.

1988

Suona alla “Fiera internazionale del disco” di Cannes, tenendo un applauditissimo concerto importante per il suo lancio all’estero.

Inizia il suo primo tour europeo che lo porta in Francia, Germania, Olanda, Svizzera, Spagna, Danimarca e Belgio, la formazione che lo accompagna vede la sostituzione, verso la fine della tournee, della percussionista Jody Lindscott con Candelo.

Nel nuovo album di Gino Paoli L’UFFICIO DELLE COSE PERDUTE è incluso il brano “Hey ma’” firmato da Zucchero.

Ospite al “Porretta Blues Festival canta “I can’t turn you loose” accompagnato dai Memphis Horns.

Esce in Germania in edizione limitata un mini album intitolato SIX MIX contenente sei brani in versione mix.

Ospite di Robert Cray al “Pistoia Blues Festival”, esegue alcuni classici blues.

Viene pubblicato in Spagna il singolo BAMBINO YO, BAMBINO TU/RISPETTO la traduzione viene affidata ad Helmut Wacha.

Esce SNACK BAR BUDAPEST ORIGINAL MOVIE SOUNDTRACK, la colonna sonora del film “Snack bar Budapest” di Tinto Brass; i musicisti sono: Zucchero, David Sancious e Lisa Hunt; come autori sono presenti: Zucchero, Figliè, Hunt, Sancious e Paoli .

Partecipa con Al Di Meola ad una trasmissione televisiva: i due eseguono “Un piccolo aiuto”.

A New York incide una versione di “Dune mosse” con Miles Davis.

 

  • Universal Music Italia, via Benigno Crespi 19, 20159 Milano, P.I. 03802730154